Connect with us
Fashion, Art & Design

Un calice di cultura

Proseguono, ad Erice, le manifestazioni culturali.

Pubblicato

il

Un calice di cultura

Dopo il buon successo registrato dall’iniziativa “Vanedda in versi” organizzata dalla storica impresa artigianale di tessitura “Pina Parisi by Francesca Vario”, tenutasi per quattro sabati consecutivi dal 21 luglio all’11 agosto nella storica via San Francesco di Erice centro storico, torna l’appuntamento con la cultura di qualità: ancora una volta sarà il sabato la giornata dedicata alla manifestazione denominata “Un calice di cultura – Erice wine street food”.
Si inizia sabato 1 settembre, di nuovo nello scenario suggestivo di via san Francesco, con una conversazione alle origini del declino del Sud Italia tramite un focus sul libro di Bartolomeo Massimo D’Azeglio “L’Italia finisce a Napoli”.
La serata inizierà alle 19,15 con il saluto di benvenuto degli organizzatori della tre giorni di eventi. Alle 19,30 seguirà l’incontro con lo scrittore e, dalle 20,15 in poi, ci sarà la proiezione del cortometraggio “Fili di luce” di Fabrizio Moderno. La serata si concluderà con una degustazione di piatti tipici locali e regionali: per il primo appuntamento di “Un calice di cultura”, infatti, sarà presente la Regione Puglia con uno stand dove sarà possibile degustare prelibatezze quali le friselle di Noci (Ba) all’olio, pomodorini e origano, nodini di mozzarella di Noci (Ba).
Assieme alle specialità pugliesi saranno offerti cous cous da parte del Ristorante Moderno, arancine da parte di “La tonda fritta” e genovesi di Maria Grammatico.
Da cornice a tutto ciò ci sarà l’esposizione di abiti dei Reali Normanni a cura di Bartolomeo Massimo D’Azeglio. I vini saranno quelli delle Tenute dei Paladini-Marsala che saranno i protagonisti di tutte e tre le serate culturali.
Il secondo appuntamento si terrà sabato 8 settembre: alle 19.30 presentazione del libro “Sicilia in cucina” di William Dello Russo, edizione Simebooks.
Dalle 20,15 in poi degustazione di busiate “Afrodite” a cura del ristorante Archi di San Carlo, arancine di “La tonda fritta”, amaretti e genovesi di Maria Grammatico.
Ultimo appuntamento con “Calici di cultura” sarà quello di sabato 15 settembre: alle 19,30 presentazione del libro “Polpo e spada” di Domenico Ottaviano, edizione Simebooks. A partire dalle 20,15 l’ultima degustazione con cassatelle di ricotta in brodo di carne a cura del ristorante Arci di San Carlo, arancine di “La tonda fritta” e dolci tipici ericini a cura di Maria Grammatico.
“Si tratta di un modo diverso – afferma Francesca Vario – per offrire in Erice centro storico un’alternativa culturale ed enogastronomica consentendo un viaggio attraverso le tipicità locali. E’ nostra intenzione contribuire a rendere Erice un luogo dove la
cultura possa sposare diversi ambiti d’eccellenza. Sono contenta che anche questa iniziativa, così come “Vanedda in versi”, sia stata recepita dalla sindaca Daniela Toscano che ha concesso il patrocinio del Comune”. Gli incontri culturali saranno moderati dal giornalista Nicola Baldarotta, direttore del giornale “Il Locale News”.
La manifestazione sarà ufficialmente presentata giovedì 30 agosto, alle ore 12,00, presso l’aula conferenze della Camera di Commercio di Trapani alla presenza della sindaca di Erice, Daniela Toscano.

Telesud, news e notizie aggiornate dalla provincia di Trapani.

Telesud 3 s.r.l. – via Isolella 13, 91100 Trapani - Direttore responsabile Salvatore Cammareri
Email: redazione@telesud3.com - Tel. 092325002 - Fax. 092324260
P.IVA: 01440320818 - TRIB. TRAPANI: 4555 - C.C.I.A.A. TRAPANI: 84190